lunedì, Novembre 28, 2022
Google search engine
HomeCucina e RicetteSpaghetti alla carbonara: ricetta originale, valori nutrizionali

Spaghetti alla carbonara: ricetta originale, valori nutrizionali

Non c’è menù della settimana nelle case degli italiani che regga senza un bel piatto di spaghetti alla carbonara. Parliamo di una pietanza di origine capitolina, che si prepara usando uova, pasta, formaggio e guanciale. I romani vanno fieri della loro creazione e restano fedeli alla ricetta tradizionale della carbonara, nonostante in giro ci siano numerosi varianti. Cosa occorre fare per preparare una pasta alla carbonara originale e senza intingoli? Vediamo insieme come fare la carbonara.

Spaghetti alla carbonara varianti

Prima di vedere la ricetta originale della carbonara, è opportuno analizzare quelle che sono le numerose varianti di questo primo piatto. C’è chi infatti sostituisce il guanciale con il bacon o con la pancetta e chi invece fa la pasta alla carbonara con panna. O ancora chi si diletta a preparare gli spaghetti al carbonara di pesce. Insomma, la creatività lascia molto adito ai propri gusti e alla propria fantasia, ma non c’è nulla di più buono che rimanere fedelissimi alla ricetta tradizionale di un piatto che fa impazzire tutti sia grandi che piccini.

Pasta alla carbonara ricetta originale

E veniamo ora al vivo dell’argomento: la ricetta originale della carbonara (se non piacciono gli spaghetti si possono preparare anche i bucatini alla carbonara). Si prepara in meno di quindici minuti, e richiede i seguenti ingredienti (le cui dosi riportate sono per 4 persone):

  • 4 tuorli (fare la media di un tuorlo a persona);
  • 150 grammi di guanciale tagliato a cubetti;
  • 50 grammi di pecorino romano;
  • 320 grammi di spaghetti;
  • Sale q.b.;
  • pepe q.b.

Riempi una pentola di acqua, sala e porta a bollore. Poi cala gli spaghetti. Mentre cuociono, prendi una padella e rosola il guanciale facendo attenzione che non diventi troppo croccante. Non si utilizza l’olio perché sarà il guanciale a scaricare sapore quando si scioglierà il suo grasso. In una ciotola intanto, sbattere i tuorli d’uovo, salare e pepare a piacere, poi aggiungere il pecorino romano. Diluisci i tuorli con due cucchiai di acqua di cottura degli spaghetti per far venire il tutto più cremoso.

A questo punto attendi che gli spaghetti cuociano. Dovrai scolare molto al dente perché la cottura sarà ultimata in padella. Versa gli spaghetti nella padella del guanciale e fai amalgamare il tutto un paio di minuti a fuoco vivo. Dopodiché spegni la fiamma e aggiungi la crema di tuorli amalgamando per qualche secondo. Ultima con l’aggiunta di altro pecorino grattugiato, e con una piccola manciata di pepe. Se necessario aggiungi un cucchiaio di acqua di cottura bollente per dare maggiore cremosità al piatto.

Non abbiamo dubbi che i tuoi ospiti gusteranno oltremodo la carbonara originale da te preparata. Ad ogni modo, se dovesse avanzare, puoi conservare in frigo per un paio di giorni (al momento di consumarli puoi aggiungere un tuorlo sbattuto per ravvivare la cremosità del piatto o in alternativa puoi anche trasformare la carbonara in una squisita frittata di spaghetti).

Valori nutrizionali

Qualcuno ci pensa su due volte prima di gustarsi un bel piatto di pasta alla carbonara per timore che abbia un apporto calorico molto alto. In realtà pur trattandosi di un piatto più che completo e molto proteico (per 100 grammi di porzione ci sono quasi 15 grammi di proteine), gustato in quantità moderate non risulta eccessivamente pesante. In media per 100 grammi di porzione il valore nutrizionale si aggira intorno alle 380 kcal.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments