venerdì, Settembre 30, 2022
Google search engine
HomeCucina e RicettePenne all'arrabbiata: origine, calorie, la ricetta originale

Penne all’arrabbiata: origine, calorie, la ricetta originale

Di piatti tipici nella tradizione gastronomica italiana ne abbiamo tanti, ma le penne all’arrabbiata sono il primo piatto più amato di sempre. Grandi e piccini impazziscono per questa pietanza che si prepara in pochi minuti, con pochi ingredienti, tra cui quello speciale, il peperoncino. Il suo sapore semplice, ma unico, rende la “pasta arrabbiata” il cavallo di battaglia per cene e pranzi in compagnia di amici e familiari. Ecco perchè tutti dovremmo conoscere origini e ricetta della pasta all’arrabbiata originale.

Origine delle penne all’arrabbiata e perché si chiamano così

Cosa ha di tanto “arrabbiato” questo primo da essersi meritato un simile nome? Purtroppo come per molte altre pietanze della nostra tradizione culinaria, non si riesce ad individuare con estrema certezza il perché di tale appellativo o il come effettivamente sia nato il piatto. Ad ogni modo la teoria più accreditata è che il nome derivi dal fatto che l’abbondante peperoncino usato nel sughetto, provochi un colorito paonazzo al viso, tipico appunto di chi si arrabbia.

Per quanto invece concerne le origini del piatto, sicuramente riconducibili a Roma, si narra che agli inizi del 1900 un oste romano abbia servito ai suoi ospiti un piatto alternativo all’amatriciana, realizzato con pomodoro, aglio e peperoncino, in quanto rimasto a corto di guanciale. Altre teorie rimandano la nascita delle pennette all’arrabbiata nella provincia di Rieti, precisamente Ponte Alto a Castel Sant’Angelo dove non a caso ancora oggi si tiene una sagra dedicata alla pietanza.

La pasta all’arrabbiata è comunque un piatto tipico della cucina popolare, dati gli ingredienti “poveri” con i quali si realizza. Questo non toglie certo lustro e qualità alla pietanza, che è amata da chiunque, tanto che viene ricordata anche in numerosi film (si pensi alla scena della commedia verdoniana “Sette chili in sette giorni” oppure al film La Grande Abbuffata di Marco Ferreri).

Penne all’arrabbiata ricetta originale

Detto quanto, non resta che entrare nel vivo del discorso, per capire quale sia la ricetta originale delle penne all’arrabbiata, visto e considerato che di varianti in giro ce ne sono a bizzeffe (si pensi alla pasta all’arrabbiata con pancetta). Innanzitutto occorre procurarsi gli ingredienti (dosi per 4 persone) per preparare il sugo all’arrabbiata:

  • 400 grammi di penne rigate;
  • 400 grammi di pomodori pelati (in alternativa preparare il sugo all’arrabbiata con passata di pomodoro);
  • 1 peperoncino (meglio se stagionato, così sarà oltremodo piccante);
  • olio extravergine d’oliva q.b.;
  • 1 spicchio d’aglio;
  • prezzemolo fresco tritato.

Per cominciare, prendi una padella e versaci l’olio. Taglia lo spicchio d’aglio e il peperoncino e fai soffriggere un paio di minuti il tutto. Quando l’aglio sarà dorato, aggiungi il pomodoro, sala a piacere  e fai cuocere dolcemente a fiamma moderata per almeno una ventina di minuti. Nel mentre porta a bollore acqua salata in una pentola e cala le penne. Ricorda di scolare molto al dente, in quanto l’ultima fase di cottura terminerà in padella. Quando la pasta sarà pronta scola e versala nella padella con il sugo, fai mantecare il tutto per almeno 5 minuti. A questo punto impiatta, ricordando di profumare  in ultimo con una spolverata di prezzemolo (se piace, aggiungi anche una manciata di pecorino romano grattugiato). Et voilà il piatto è pronto.

Le calorie

Piatto saporito quello delle penne all’arrabbiata, ma quante calorie vanta una simile pietanza? Ebbene, considerato che si tratta pur sempre di pasta, quindi carboidrati, stiamo parlando di un piatto completo. Mediamente per 100 grammi di pasta arrabbiata, ci sono circa 400 Kcal.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments