venerdì, Settembre 30, 2022
Google search engine
HomeSportWakeboard: cos’è, benefici, calorie bruciate

Wakeboard: cos’è, benefici, calorie bruciate

In estate, cosa c’è di meglio degli sport acquatici per tenersi in forma? Le possibilità sono molteplici a partire proprio dal sempre più apprezzato wakeboard. Fare wakeboarding significa infatti praticare uno sport che si presenta come un mix tra lo sci nautico e lo snowboard, quest’ultimo prettamente invernale.  Si tratta di uno sport la cui diffusione è abbastanza recente, ma che vede già tantissimi appassionati e molte persone pronte a sperimentare l’emozione della tavola wakeboard. Ecco tutto ciò che occorre sapere su questo sport.

Come si pratica il wakeboard

Questo sport può essere praticato tranquillamente nei laghi ma anche in mare, purché senza particolari onde o presenza di vento, poiché potrebbero disturbarne la pratica. Il funzionamento non è diverso da quello dello sci nautico: la pratica consiste infatti nell’essere trainati sull’acqua da un’imbarcazione per mezzo di una corda con apposito bilancino. Ma se nello sci acquatico questo avviene su degli appositi sci, in questo caso si utilizzano invece tavole wakeboard.

Queste tavole sono molto simili a quelle abitualmente utilizzate proprio per lo snowboard, a forma rettangolare con angoli smussati, profilo convesso e abbastanza sottili. Una wakeboard tavola può poi presentare caratteristiche differenti a seconda dei casi: può essere liscia, di forme diverse, più grande o più piccola, con particolari pinne per una tenuta migliore in acqua e molto altro. Gli atleti più esperti, durante il wakeboard sono soliti provare salti, curve e manovre di vario genere, ma si tratta di evoluzioni che solo chi è in grado di controllare completamente la tavola può permettersi di fare.

Benefici di questo sport

Come ogni sport, anche il wakeboard fa indubbiamente bene dal punto di vista sia fisico che mentale. Oltre ad essere uno sport molto divertente è anche un ottimo esercizio fisico che permette di bruciare oltre 400 calorie in un’ora. Mantenersi ben saldi sulla tavola permette di rafforzare i muscoli delle braccia e delle gambe, oltre a lavorare in realtà con tutti i muscoli del corpo in maniera isometrica. Anche addominali e glutei risentono in particolar modo dello sforzo fisico durante il wakeboard, questo al pari di altri esercizi basati sull’isometria come i tanto odiati o amati plank.

Il tutto praticato però in maniera molto più divertente e nell’acqua, dettaglio da non sottovalutare dato che, anche ad elevate temperature, essere nell’acqua dà comunque un sollievo maggiore. Bisogna aggiungere però che questo sport aiuta anche a migliorare la flessibilità delle articolazioni dei piedi e delle mani, oltre a perfezionare equilibrio, tempi di reazione, coordinazione mano-occhio, e abilità di nuoto. Infine, si tratta di uno sport liberatorio che fa molto bene anche nel caso si desideri alleviare la propria mente da troppo stress.

Dove praticare wakeboard

Nel nostro Paese sono molti i luoghi nei quali è possibile praticare questo sport grazie ai molteplici wakeboard park perfettamente attrezzati. Tra i migliori, a detta di chi è appassionato di questo sport, troviamo il WakeParadise a Peschiera Borromeo (MI),il Cable Park di Montichiari (BS), il Tribe Wakepark a Nerviano (MI), il Turin Wake Park a Settimo Torinese (TO), il Valhalla Wakepark di Valsamoggia (BO), il Wake N Lake a San Cesareo (RM), e il Wakeup Cable Park di Castel Volturno (NA).

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments