venerdì, Settembre 30, 2022
Google search engine
HomeSportSci nautico: quanto costa, come praticarlo, le regole da seguire

Sci nautico: quanto costa, come praticarlo, le regole da seguire

Tantissime persone amano l’estate anche perché si presenta come la stagione ideale per praticare numerosi sport acquatici. Tra i più apprezzati nel nostro Paese troviamo ad esempio lo sci acquatico o sci nautico, adorato dai professionisti ma molto coinvolgente e appassionante anche per chi si approccia a questo sport per la prima volta. Ovviamente, come ogni sport, la sua pratica presenta costi, comportamenti e regole che è importante conoscere. Vediamoli nello specifico.

Come si pratica sci nautico

Lo sci d’acqua è uno sport acquatico nel quale una persona, ben posizionata su appositi sci d’acqua, viene trainata da un motoscafo tramite una corda, generalmente di nylon, alla quale si aggrappa saldamente. La corda in questione presenta infatti un’impugnatura pensata appositamente per permettere alla persona di tenere la presa ben salda. Le tipologie di sci che permettono di muoversi nell’acqua possono poi essere diverse, a seconda della specialità che si intende praticare. Rispetto ad altri tipi di sport acquatici, come il comune e amato surf, lo sci nautico si pratica meglio in giornate senza onde e senza vento, proprio perché questi elementi potrebbero intralciare la pratica stessa di questo sport.

Regole dello sci acquatico

Come in tutti gli sport, anche questo è regolamentato da norme sci Italia a livello nazionale, anche se ogni località può poi decidere di istituire ulteriori limitazioni a seconda dei casi. In generale, per una corretta e sicura pratica di questo sport è fondamentale che la distanza tra la barca o il motoscafo di traino e lo sciatore sia di almeno 12 metri. Così come è necessario mantenersi a una distanza laterale di non meno di 50 metri da qualsiasi altro motoscafo o imbarcazione nelle vicinanze. Inoltre, è possibile trainare un solo sciatore alla volta.

Lo sci nautico può essere praticato agevolmente in acque marine, a meno che questo non sia vietato per qualche motivo dalle autorità locali del luogo. Questo facendo attenzione a stare a distanza di più di 200 metri dalla riva delle coste; a distanza di oltre 400 metri da allevamenti o vivai; e oltre i 100 metri da coste a picco sul mare. Inoltre, è possibile praticare tale sport anche in acque private e facendo molta attenzione a mantenersi lontani dalle rotte delle unità di servizio.

Per praticare questo sport, soprattutto se si è inesperti, è importante affidarsi a ditte e personale specializzato in grado di portare lo sciatore a praticare sci nautico in maniera corretta e sicura. I costi per la pratica di questo sport cambiano poi a seconda delle attrezzature. I più esperti hanno attrezzature proprie dai prezzi variabili (anche oltre i 400€), mentre i meno esperti si affidano a negozi di noleggio i cui prezzi variano a seconda dei singoli casi.

Attrezzatura sci nautico

Per praticare lo sci nautico occorrono attrezzature apposite che, come abbiamo visto, si possono acquistare oppure noleggiare. Tar queste non possono mancare gli appositi sci, la corda di traino galleggiante, l’asta di traino sci, il moschettone di sicurezza a sgancio rapido e uno specchio retrovisore convesso. Tutte attrezzature che devono essere assolutamente conformi alle norme RINa. Ovviamente a tutto ciò deve aggiungersi la presenza di un’imbarcazione di traino.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments