venerdì, Settembre 30, 2022
Google search engine
HomeSocietàQuanto guadagna un muratore? Al giorno, primo livello, terzo livello, un mese

Quanto guadagna un muratore? Al giorno, primo livello, terzo livello, un mese

Quello del muratore è uno dei mestieri più duri fra tutti, in quanto comporta lunghe ore di lavoro, grande attenzione e soprattutto molta fatica fisica. Un operaio esegue opere murarie di diverso genere ed ha a che fare con materiali di costruzioni e composti leganti; il lavoro si svolge nel cantiere, solitamente sotto un caposquadra che a sua volta fa capo all’impresa edile, la quale si occupa del progetto. Anche per via della sua pericolosità, non tutti sono disposti a svolgere una simile mansione. Scopriamo quanto costa un muratore al giorno.

La paga giornaliera di un muratore e i livelli

Un muratore professionista in Italia guadagna all’incirca 10 euro ogni ora, per una media annuale che si assesta attorno a € 19 500. Purtroppo non sono cifre altissime, però occorre specificare che si riferiscono ad un muratore di primo livello. Chi è nelle fasce superiori invece riesca guadagnare anche € 28 470 l’anno.

Il livello da muratore è un elemento fondamentale che sicuramente influenza la retribuzione: questi livelli sono in tutto sette. Nel primo livello ci sono gli operai comuni, nel livello 2 invece gli operai qualificati, mentre nel terzo livello rientrano gli operai specializzati. Dei livelli 4 e 5 fanno parte gli operai di terza e seconda categoria, invece nel livello 6 gli impiegati di prima categoria. Sino ad arrivare al livello 7, che individua gli impiegati di categoria Super. In generale le cifre percepite sono più basse rispetto ad uno stipendio capo cantiere. Come in molti altri campi lavorativi, se compariamo il guadagno di un muratore italiano con quelli all’estero non c’è paragone, ecco perché un muratore in australia guadagna di più di un nostro connazionale.

La piaga delle morti sul lavoro

Spesso ci si chiede come diventare muratore e se per farlo serva un titolo di studio: la risposta è no, in quanto tecnicamente basterebbe la terza media. Il muratore è un mestiere abbastanza richiesto, per non parlare dell’ultimo anno che ha visto un’ondata di ristrutturazioni e di conseguenza un sacco di muratori al lavoro,  grazie ai bonus emanati dal governo.

Eppure questo lavoro comporta dei pericoli notevoli, in quanto si ha a che fare con grandi altezze, pesi, carichi, materiali potenzialmente pericolosi e tanto altro. Per queste ragioni, parecchi uomini si sentono scoraggiati nell’intraprenderlo, anche perché la questione delle morti sul lavoro continua a riportare dati allarmanti. In base ai report, parecchie volte succede che in un sol giorno a morire sia più di un muratore: questo nella maggior parte dei casi è da imputare alle scorrette condizioni di sicurezza nei cantieri. I numeri sono altissimi e vanno aggiunti alla quantità enorme di infortuni sul campo che subiscono i muratori.

Molti giovani, più per la pericolosità intrinseca del mestiere o per via della paga oraria oraria muratore, non si approcciano a questa mansione perché ritengono non dia lo stesso status e prestigio di altre. Il muratore è una figura ingiustamente bistrattata, in quanto conserva lo stesso valore di un altro lavoro, ma spesso si tende a dimenticarlo.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments