Breaking News

Quanto guadagna un cameriere? In Italia, part time, in Europa

Quanto percepisce un cameriere o una cameriera? Questo mestiere rimane ambito soprattutto dai giovani che intendono iniziare a lavorare e a guadagnare regolarmente. In Italia è considerato uno step classico vista qualità della ristorazione presente nel nostro paese. Vediamo nel concreto cosa fa e quanto percepisce al mese un cameriere.

Cosa fa un cameriere?

Dipende molto dall’esperienza. Un giovane cameriere alle prime armi di solito è accompagnato da un tutor che lo indirizza nelle varie mansioni, dal pulire i tavoli dopo un servizio fino al servire i clienti. Insomma, è un lavoro che non si può improvvisare e per farlo occorre una certa preparazione, legata al comportamento nei confronti della clientela.

Il guadagno dipende anche dal locale in cui si presta servizio. Se è un locale di lusso la preparazione deve essere superiore, se invece si lavora in un bar o in un ristorante ebbene sapere che le responsabilità sono minori.

Passando allo stipendio, possiamo dire abbastanza variabile e dipende dal genere di servizio che svolge e dove, ma c’è anche un livello di inquadramento che si regola in base alle policy dei contratti.

Vediamo dunque quali sono gli stipendi medi per un cameriere.

Quanto guadagna un cameriere?

Lo stipendio medio di un cameriere è 1.250 euro netti al mese: variano anche a seconda della località in cui il ristorante o l’albergo si trova, se in una grande città o un paese piccolo di provincia, o in una città piccola e poco frequentata (soprattutto da turisti).

Maggiore è l’esperienza, più alto è il suo ruolo nel locale e più alto allora sarà il suo stipendio.

Un cameriere professionista, con regolare contratto di assunzione, percepisce uno stipendio tra i 1000 e i 2000 euro al mese: uno stipendio consono, comunque alle mansioni previste come presentare il conto, allestire i tavoli e consigliare ai clienti.

Part time

Gli stipendi variano in base all’esperienza coltivata negli anni. I livelli di inquadramento dei camerieri che riporteremo di seguito, riguardano i contratti classici firmati nell’ambito del turismo e della ristorazione.

2.233,74 euro per il livello QA;

2.066,90 euro per il livello QB;

1.858,79 euro per il livello 1;

1.696,96 euro per il livello 2;

1.599,14 euro per il livello 3;

1.507,69 euro per il livello 4;

1.412,51 euro per il livello 5;

1.357,32 euro per il livello 6S;

1.337,74 euro per il livello 6;

1.252,09 euro per il livello 7

In Europa

In Europa il discorso è leggermente diverso in quanto lo stipendio è superiore rispetto a quello dell’Italia. E questo avviene perché il cameriere è un mestiere a cui i datori di lavoro spendono in termini di innovazione. A Londra, città nota per la presenza di cameriere italiani, si può guadagnare più di 2000 euro, comprese le mance. A Copenaghen invece si tocca la vetta di 3000 euro, uno stipendio che relazionato alla qualità della vita può essere accostata