sabato, Febbraio 24, 2024
HomeCasa e GiardinoRistrutturare casa in 7 fasi: la guida

Ristrutturare casa in 7 fasi: la guida

 

Ristrutturare casa richiede una pianificazione a monte e un’organizzazione passo passo delle varie fasi per avere un lavoro a regola d’arte.
Il consiglio è di affidarsi ad aziende qualificate ed esperte come Bassetti Home Innovation che conoscono non solo le tecniche realizzative ma anche le corrette modalità di progettazione. Bisogna ad esempio assicurarsi di sapere cos’è il computo metrico per avere un’idea chiara prima di iniziare i lavori su quali sono le opere necessarie e in quanto tempo saranno ultimate.
Abbiamo suddiviso la ristrutturazione casa in 7 fasi per fornire una guida pratica e utile.

 

Fase 1. Demolizioni e smaltimenti

Prima di procedere con qualsiasi nuovo intervento è fondamentale eliminare tutto ciò che non serve, come muri, sanitari, porte, infissi etc… L’impresa avrà a disposizione tutte le informazioni su ciò che andrà rimosso e soprattutto dovrà conoscere bene la disposizione degli impianti per evitare di rompere alcune guide necessarie anche in seguito. Il materiale rimosso andrà poi smaltito secondo le regole comunali e la ditta dovrà provvedere al ritiro o alla consegna dello stesso.

Fase 2. Realizzare le murature

Dopo aver predisposto l’ambiente e rimosso le parti da eliminare, si parte con i primi interventi, che riguardano solitamente le murature. Prima di procedere con la realizzazione definitiva, si poggiano i mattoni e si valuta nella pratica la disposizione degli spazi per vedere se corrisponde al progetto. Una volta completate le pareti si lasciano grezze e in un secondo momento si procederà con l’intonaco. Nella realizzazione della parete saranno già predisposti i vani per le porte ed eventuali controtelai per porte scorrevoli e gli spazi per le finestre o porte finestre.

 

 

Fase 3. Predisporre gli impianti

Dopo i muri si passa alla predisposizione degli impianti che vengono in questa fase impostati prima di renderli definitivi. Gli impianti possono essere idraulici, elettrici, del riscaldamento e del gas. Le tubazioni vengono installate a pavimento o in controsoffitti. Per la realizzazione di impianti di ultima generazione ci sono numerose agevolazioni fiscali che permettono di ridurre i costi. Il consiglio è di consultare come funzionano i bonus casa 2023 e vedere quale agevolazione è in linea con il progetto di ristrutturazione.

 

Fase 4. Costruire massetti e finiture

Con la realizzazione dei massetti e delle finiture si arriva già nella fase avanzata di ristrutturazione della casa. Si procede infatti con la chiusura delle tracce sui muri, la realizzazione dell’intonaco e dei massetti per consentire l’installazione dei pavimenti e dei rivestimenti.

 

Fase 5. Installare pavimenti e rivestimenti

La posa del pavimento è un momento molto delicato che sancisce la riuscita o meno del progetto totale. I pavimenti sono infatti essenziali per dare corpo alla casa e al suo stile. Si completa il tutto con i rivestimenti, ove previsto, e la casa per un paio di giorni dovrà essere chiusa per permettere il fissaggio del materiale.

Fase 6. Terminare gli impianti e le forniture

La fase che anticipa il termine dei lavori di ristrutturazione riguarda la messa a punto degli impianti con l’installazione dei sanitari e la rubinetteria per l’impianto idrico, l’installazione del quadro elettrico per l’impianto elettrico e la predisposizione dei terminali per l’impianto di riscaldamento.

 

Fase 7. Verniciatura e rifiniture

Si chiude la ristrutturazione della casa con la verniciatura delle pareti, l’installazione di porte e finestre e, se previste dal progetto, la collocazione dei nuovi mobili e di tutti i complementi. A questo punto sarà possibile ammirare il progetto concluso.

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments