domenica, Gennaio 29, 2023
Google search engine
HomeEconomiaListino azionario: cos'é, come leggerlo, a cosa serve

Listino azionario: cos’é, come leggerlo, a cosa serve

Il listino azionario è un prospetto pubblicato giornalmente riguardo a quello che succede all’interno del mercato finanziario. La compilazione di tale documento avviene una volta che sono terminate tutte le negoziazioni.

Quest’atto contiene tutti gli strumenti utilizzati per compiere le operazioni di compravendita: i mezzi adoperati sono suddivisi in base alla categoria a cui appartengono. Sono presenti delle tabelle che racchiudono i contratti conclusi per ogni tipo di strumento.

Il listino può subire delle modifiche relative alla parte anagrafica ogniqualvolta avvengano manovre quali la conversione di obbligazioni in azioni.

La borsa italiana presenta diversi tipi di elenchi: dal listino del MTL, del Sedex e dell’Expandi che esplicita i dati aventi a che fare con il numero dei contratti stipulati, la quantità totale accordata e le varie tipologie di prezzo al listino dell’IDEM, un catalogo che elenca, per ogni strumento impiegato, tutti i contratti e le operazioni avvenute.

Più concisamente, il listino azionario è utilizzato per tenersi al passo con le comunicazioni ufficiali concernenti la borsa in tempo reale (ad esempio la borsa di Milano in tempo reale). Quindi, non è altro che un quadro generale delle quotazioni in borsa dei titoli (quotazioni borsa).

Come leggere un listino e a cosa serve?

Cercheremo ora di fornirvi le istruzioni a proposito della modalità di lettura corretta del listino azionario, come giungere a interpretare giustamente la quotazione di una data azione e dunque il listino dei prezzi di questa, per eseguire proficui investimenti.

Mettiamo caso che vogliate provare ad impegnare il vostro capitale, tenendo conto della borsa valori di Milano (borsa di Milano oggi). Dovrete, innanzitutto, comprendere il listino borsa Milano.

Si inizia documentandosi sul prezzo di apertura e sul prezzo di chiusura dei titoli. Altro elemento essenziale da conoscere è il prezzo di apertura della seduta. Da tenere sotto occhio anche il valore attuale dei titoli e i minimi e i massimi raggiunti nell’arco dell’ultima annata.

Bisogna sempre evitare di sottovalutare quei titoli finanziari il cui valore si eleva o si abbassa di continuo. Attraverso uno strumento chiamato Book, è possibile studiare l’andamento dei prezzi di offerta e domanda.

Uno degli ultimi accorgimenti sarà costituito dalla stretta osservazione del price earning, sinonimo della divisione fra le azioni ordinarie e gli utili di una società.

Un ultimo aspetto fondamentale per eseguire una giusta interpretazione del grafico è il volume, indicante il numero dei pezzi corrispondenti al valore di un titolo. Non si considera mai un singolo dato, ma la comparazione fra il volume intero e la media complessiva degli ultimi sei mesi.

Logicamente, le chiavi di lettura di tale grafico, ossia del listino azionario sono utili a finalizzare investimenti che possano restituire un ricco compenso ad un operatore.

Nel momento in cui si è interessati a impiegare il proprio denaro per effettuare una capitalizzazione che dia i suoi frutti, ci si potrebbe rivolgere al noto broker e social network eToro. Si tratta di un social trading che avanza l’opportunità di aprire un conto demo gratuito.

Sono inizialmente offerti 100 mila dollari virtuali da poter sfruttare, ricorrendo alla piattaforma, senza rischi.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments