Chi è Mark Caltagirone? Verità, lavoro, matrimonio, polemiche

0
77

La sua storia aveva fatto discutere mezza Italia diventando materia di gag comiche e meme sui social. Ora con la partecipazione di Pamela Prati alla settima edizione del Grande Fratello Vip, il suo nome è tornato a rimbalzare in tv e non solo.

Ma chi è davvero Mark Caltagirone? E chi si cela dietro l’uomo che proprio Pamela Prati avrebbe dovuto sposare? La risposta per entrambe le domande è unica e paradossale nello stesso tempo: nessuno.

Mark Caltagirone altro non è che un personaggio immaginario. Pamela Prati iniziò a parlarne come suo promesso sposo.  Secondo quanto paventava all’epoca l’ex ballerina del Bagaglino Caltagirone era un imprenditore che aveva fatto fortuna negli Stati Uniti d’America. Agli inizi si disse che non era possibile vederlo sui rotocalchi o in tv perchè era molto impegnato per lavoro.

Lavoro e viaggi

Proprio per dissimulare ogni dubbio di sorta Pamela Prati cominciò a fornire informazioni molto dettagliate sul compagno al punto da creare una biografia quanto più reale possibile. Secondo l’identikit tracciato dalla soubrette, Mark Caltagirone sarebbe nato il 10 luglio 1965 a Roma.

L’uomo si sarebbe trasferito poi negli Stati Uniti ad appena 20 anni facendo fortuna come imprenditore. La Prati all’epoca sosteneva che che Caltagirone era molto impegnato e che non pubblicava informazioni private per la delicatezza del suo ruolo. Aveva comunque un profilo Instagram collegato a lui dove venivano pubblicati decine di scatti dei luoghi visitati senza però mai inquadrare il volto dell’imprenditore.

Le nozze fantasma

Il mistero si infittì quando la showgirl annunciò addirittura la data del matrimonio che si sarebbe dovuto celebrare l‘8 maggio 2019. Intanto la storia si arricchiva di particolari.

Secondo la ricostruzione della Prati, Caltagirone da magnate delll’edilizia avrebbe costruito oleodotti in Libia e in Europa ospedali e centri commerciali, soprattutto in Corsica. L’Albania lo avrebbe addirittura premiato come imprenditore italiano dell’anno, mentre Caltagirone espandeva le sue attività in Oriente tra Cina e Giappone.

Eppure tutto era cominciato quasi per gioco nel dicembre 2018 quando Pamela Prati raccontò in un’intervista a Barbara D’Urso di essere molto innamorata di lui. Nel frattempo, mentre si avvicinava la data del fantomatico matrimonio, fissato per l’8 maggio 2019, i media si dividono: c’è chi dà credito a Pamela che finisce addirittura in copertina su Gente annunciando l’affidamento di due bambini e chi comincia a nutrire dubbi. I primi a credere che Mark Caltagirone fosse in realtà un fantasma sono stati i giornalisti di Dagospia che hanno svelato anche i debiti contratti dalla Prati.

Il quadro comincia a diventare ancora meno chiaro quando la Prati annuncia il rinvio delle nozze. La sera stessa arriva una telefonata in diretta a Live Non è la D’Urso: è Mark Caltagirone (in realtà si scoprirà essere la stessa Prati) che conferma il matrimonio.

Il castello di carte crolla, però, l’11 maggio, quando incalzata dalle domande di Silvia Toffanin a Verissimo, Pamela Prati scoppia in lacrime e lascia lo studio. Dopo diversi giorni la showgirl torna nella trasmissione Verissimo ed è costretta ad annunciare che Mark Caltagirone non esiste. Secondo quanto spiegherà si è trattato di un’idea delle due manager dell’epoca per incrementare popolarità e veder crescere i guadagni.