Chi è Sandro Veronesi? Vita privata, moglie, figli, premi

0
45

I suoi libri, la passione per la Juventus, i figli e l’inconfondibile accento toscano. Andiamo a scoprire chi è Sandro Veronesi, uno degli scrittori più conosciuti dal pubblico italiano, anche per le sue frequenti partecipazioni a salotti e talk-show televisivi. Non a caso l’ultima apparizione è di lunedì 7 novembre 2022 quando è stato ospite al programma Oggi è un altro giorno, condotto nella fascia pomeridiana di Rai 1 da Serena Bortone.

La vita privata

Sandro Veronesi ha ora 63 anni e compie gli anni in un un giorno speciale. Lo scrittore è nato, infatti, a Firenze il 1° aprile 1959. In totale Veronesi ha cinque figli, frutto di due relazioni: ha avuto i primi tre, tutti maschi dalla prima moglie: ora vivono all’estero. Dal legame, con l’attuale compagna, Manuela Cavallari, sono nati altri due figli: Nina e Zeno. Veronesi ha sempre rimarcato come con Manuela ci sia grande sintonia, anche perché i due hanno molte passioni in comune, a cominciare dalla scrittura: la Cavallari lavora, infatti, come promoter di opere e organizzatrice di eventi culturali per conto di una società.

Nato a Firenze, Sandro è un toscano doc, come si evince dall’accento ed ha vissuto per anni a Prato. Attualmente risiede a Roma con sua moglie e i loro due figli, ma in pratica fa la spola con la Toscana, alla quale è rimasto legatissimo, nonostante sia ormai un romano d’adozione. Veronesi si è infatti trasferito nella Capitale negli anni Ottanta, dopo aver conseguito la laurea in Architettura. Col passare del tempo la scrittura, anche grazie ai successi editoriali, ha fagocitato gli studi da architetto.

I premi

La prima vera svolta per Veronesi è arrivata, infatti, nel 1988 quando ha pubblicato la sua opera prima, Per dove parte questo treno allegro. Negli anni Novanta alterna la pubblicazione di libri come (da Gli sfiorati a Venite, venite B52) al lavoro di giornalista sia in periodici come Epoca che in quotidiani prestigiosi come L’Unità e il Corriere della Sera. Diventa definitivamente un autore di fama nel 2000 grazie al libro La Forza del passato, che vince il premio Viareggio e Campiello.

Da allora sforna bestseller a raffica, da Caos Calmo che si aggiudica il premio Strega nel 1995 a XY fino a Terre rare e a Non dirlo. Il Vangelo di Marco, che diventa un monologo al teatro. Da Il Colibrì, votato, invece, libro dell’anno nel 2019, è venuto fuori un film che in questi giorni è nelle sale cinematografiche. Grazie a quest’opera ha vinto per la seconda volta il Premio Strega, unico caso insieme allo scrittore Paolo Volponi.

Veronesi, però, non è l’unico volto noto in famiglia: suo fratello è, infatti, Giovanni Veronesi, regista di successo, che ha diretto diverse pellicole in carriera e attori noti da Carlo Verdone a Bud Spencer fino a Leonardo Pieraccioni. Sandro Veronesi ha collaborato anche in tv, con Rai 3 dal 1997 al 1998, ed ha fondato col produttore cinematografico Domenico Procacci la Fandango Libri. La scrittura è stata sempre la traccia distintiva della sua vita: basti pensare che si laureò nel 1985 in architettura con una tesi su Victor Hugo. Viene spesso invitato a trasmissioni televisive come opinionista e tifoso juventino.

Continua a leggere su ExpoCamper