domenica, Gennaio 29, 2023
Google search engine
HomeCucina e RicetteBacche di goji: Benefici, controindicazioni, come si mangiano

Bacche di goji: Benefici, controindicazioni, come si mangiano

La pianta Lycium Barbarum ci offre i suoi piccoli frutti rossi che prendono il nome di bacche di goji. Questa pianta non cresce in Europa ma in Asia, precisamente in Cina e Tibet. Nonostante questo, le bacche di goji sono diventate molto popolari in tutto il mondo grazie alle loro proprietà benefiche e nutritive ma non solo, sono anche terapeutiche. I semi di goji proprietà sono tantissime e le spiegheremo di seguito in questa breve guida per capire come integrarli nella propria alimentazione e quali benefici trarne.

Bacche di goji benefici e controindicazioni

I benefici che il nostro organismo può trarre dal consumo delle bacche goji sono tantissimi. Sono un frutto che ha poteri antiossidanti e terapeutici. Innanzitutto, se integrati nella propria dieta aiutano a rallentare l’invecchiamento dei tessuti e delle cellule. Sono ricchi di vitamine e contribuiscono anche a mantenere sani e forti i capelli, le unghie e la pelle.

Inoltre, la maggior parte di voi saprà che sono indicati nelle diete dimagrati perché considerati un alimento benefico che sazia e che apporta poche calorie.

Bacche di goji controindicazioni esistono? Certo, come con tutti gli alimenti bisogna evitare di eccedere con il consumo. Ma soprattutto è sconsigliata l’assunzione di questo alimento durante la gravidanza e l’allattamento. Pare infatti che ancora non siano state studiate scientificamente per comprendere a fondo tutte le controindicazioni del frutto, ragion per cui è meglio evitare di consumarle durante determinati momenti della vita e in caso di somministrazione di alcuni farmaci come gli anticoagulanti.

Quindi, nonostante le tante proprietà benefiche delle goji berries, è sempre meglio evitare di consumare questo frutto in caso di particolari condizioni cliniche e in caso di assunzione di diversi farmaci.

Dose giornaliera e ricette

Una domanda frequente è Bacche di goji quante al giorno? La dose giornaliera di questo frutto non dovrebbe superare i 25/30 grammi. Le kilocalorie contenute in 100 grammi di bacche sono 320 e contengono sia carboidrati che proteine e grassi. I carboidrati infatti compongono il 79%, mentre i grassi sono presenti in minima parte.

Questa loro composizione è ottima anche per ridurre il livello di glicemia nel sangue ed apportare benefici che riguardano la pressione sanguigna, il colesterolo e le patologie che interessano l’apparato cardiocircolatorio.

Contengono inoltre vitamine del gruppo A, C ed E e proteggono dallo stress ossidativo. Ma non è finita qui. Al loro interno troviamo anche sali minerali tra cui importantissimi lo zinco, selenio e ferro. Proteggono le ossa, stimolano l’apporto di ossigeno nel sangue e sono dei nutrienti importantissimi per il nostro organismo.

Bacche di goji come si mangiano? Possono essere consumate in bacche oppure in polvere. È più semplice reperire al supermercato le bacche disidratate da aggiungere ad una colazione ad esempio con yogurt e frullati oppure aggiungere la polvere direttamente in un bicchiere d’acqua.

Inoltre, basta dare libero sfogo alla propria fantasia e creare dolci, biscotti o focacce con l’aggiunta di queste piccole bacche rosse. Sono uno snack energetico e sano che tutti dovremmo imparare ad integrare.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments