Quando esce la serie Il Camorrista? Data, cast, novità, episodi

0
302

Finora era rimasta nel cassetto nonostante fosse già stata girata. Gli appassionati di crime stories italiane, invece, potranno a breve ammirare uno dei prodotti inediti ispirate a una delle figure più sanguinarie e purtroppo reali della malavita campana.

La Titanus, casa produttrice dell’omonimo film, è pronta, infatti, a lanciare la serie de Il Camorrista: si tratta di cinque episodi tratti dalla pellicola girata nel 1986 e che tanto successo continua a riscuotere nei suoi passaggi televisivi.

L’annuncio a sorpresa è arrivato nelle scorse durante la conferenza di presentazione dei nuovi progetti della Titanus e lo stupore è stato doppio per tutti gli appassionati per un dettaglio non trascurabile: la serie è già stata girata. Nel corso dell’appuntamento, infatti, il regista del film, il premio Oscar Giuseppe Tornatore, ha rivelato che all’epoca della realizzazione della pellicola, furono girate anche altre scene.

Con le scene mai andate in onda, in realtà, la Titanus aveva pensato di creare uno sceneggiato (all’epoca le fiction si chiamavano così), ma quel progetto non vide mai la luce. Anzi. A distanza ormai di 36 anni, tanti, anche dei diretti interessati, avevano pensato che tutto quel girato fosse andato distrutto o perso negli archivi della gloriosa casa cinematografia. Per la gioia di tutti i fans del film non è così.

Numero di episodi e storia

Le cinque puntate ispirate al romanzo di Giuseppe Marazzo, Il Camorrista, non solo sono state recuperate, ma preso potrebbero anche essere restaurate. Il primo a credere nel progetto di una serie ispirate alle vicende del boss della Nuova Camorra Organizzata Raffaele Cutolo fu proprio il produttore cinematografico di Titanus Goffredo Lombardo. Recentemente il suo staff si è messo a lavoro recuperando l’opera ed ora toccherà agli specialisti restaurare la pellicola, che fu girata con gli standard degli anni Ottanta, e renderla fruibile anche in streaming.

Ad occuparsi di questo progetto sarà lo stesso Giuseppe Tornatore che al film è molto legato, anche affettivamente in quanto si trattò della sua prima opera da regista. Quell’esordio gli portò fortuna e garantì al film una longevità che nessuno mai avrebbe mai immaginato quando venne proiettato nelle sale ormai 36 anni fa.

Il cast e le novità

Al momento non si conoscono i dettagli di questo progetto, se non il cast. Essendo stato girato in contemporanea al film, è quasi certo che rivedremo anche in streaming a distanza di decenni gli stessi attori a cominciare da Ben Gazzara nei panni del professore Di Vesuviano, trasposizione cinematografica e fedelissima del boss di Ottaviano Raffaele Cutolo, recentemente scomparso.

Non sappiamo ancora quale piattaforma ospiterà i cinque episodi della serie nè ovviamente la data di uscita che in ogni caso non dovrebbe avvenire prima del 2023. Chi vuole ripassare la storia di Cutolo può spulciare le teche Rai disponibili sulla piattaforma di RaiPlay o vedere proprio il film dal quale la serie trae ispirazione. La pellicola di Tornatore è, infatti, visibile per tutti gli utenti abbonati a Prime Video, il servizio in streaming di Amazon.

Del cast di quel film, e quindi anche della futura serie, facevano parte attori del calibro di Leo Gullotta, nei panni del commissario Iervolino, ma anche Franco Interlenghi e Marzio Honorato. Tra le figure femminili spiccavano Maria Carta e Laura Del Sol. A comporre la colonna sonora fu un altro futuro premio Oscar: Nicola Piovani.

Continua a leggere su MigliorTelevisore