Chi è Ignazio Marino? Vita privata, età, lavoro, moglie

0
192

E’ stato il sindaco più breve della storia recente della Capitale e la sua carriera politica si è in pratica fermata lì. In queste ore, dopo l’ennesima debacle rimediata alle elezioni politiche dal Partito democratico, è tornato a parlare. Ignazio Marino, luminare della medicina, ha fatto partire delle bordate all’indirizzo del Pd, il partito colpevole di averlo emarginato quando ha provato a rimettere i diritti civili al centro dell’agenda politica.

L’intervista concessa al quotidiano Libero sta continuando a far discutere, ma ha fatto sorgere una domanda. Che fine ha fatto Ignazio Marino? E cosa fa adesso? In realtà Marino è tornato al mondo accademico-scientifico, ambito che aveva parzialmente accantonato per la carriera politica.

La biografia

Ignazio Roberto Maria Marino, questo il nome completo all’anagrafe, è nato a Genova il 10 marzo 1955. E’ un chirurgo di fama internazionale e un apprezzato accademico. All’inizio degli anni Duemila ha cominciato la sua carriera politica. E’ stato eletto per la prima volta senatore nel 2006 e è stato poi riconfermato a Palazzo Madama alle Politiche del 2008 e del 2013. Riveste ruoli importanti come quello di presidente della commissione Sanità e poi quello di presidente della commissione sull’efficienza del sistema sanitario.

Il 12 giugno 2013 viene eletto sindaco di Roma, carica che ricopre fino al 31 ottobre 2015. Nel 2016, stanco della politica, decide di tornare in America alla Università Thomas Jefferson di Philadelphia. Attualmente è executive vice president e ha un ruolo direttivo anche nella Jefferson Health, che gestisce 16 ospedali. Si tratta di una struttura che fattura ogni anno 6 miliardi di dollari.

Nel corso della sua seconda esperienza nella prestigiosa università americana, Marino si sta adoperando per creare un ponte per la formazione e la ricerca tra gli Stati Uniti e l’Italia. A Philadelphia hanno, infatti, promosso recentemente un corso di laurea per permettere agli studenti che frequentano il corso di laurea di Medicina dell‘Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma di trasferirsi alla Thomas Jefferson University.

Marino è stato anche un promotore del progetto Global Kidney Exchange: si tratta di una rete che lavora per creare una rete globale per lo scambio di reni per bypassare il problema dei gruppi sanguigni incompatibili quando si vuole donare l’organo a un proprio caro.

Vita privata

Marino finì nel vortice delle polemiche, decidendo poi di dimettersi quando emerse la notizia di una cena privata che lui aveva fatto in un ristorante insieme alla moglie Rossana Parisen Toldin e che aveva pagato con una carta di credito riferibile al Comune di Roma.

Ignazio Marino e sua moglie Rossana sono sposati da oltre 30 anni, ma lei è stata sempre una presenza discreta, al limite dell’invisibilità soprattutto durante la sua permanenza al Campidoglio. Ignazio e Rossana hanno insieme una figlia che all’epoca in cui Marino era sindaco, viveva proprio nella Capitale: la giovane gli fu accanto nella campagna elettorale che vinse nel 2013.

Come detto la consorte di Marino è stata sempre molto attenta alla privacy. Rossana Parisen Toldin è nata a Monselice, in provincia di Padova, ma, una volta compiuta la maggiore età e ottenuto il diploma di maturità, lasciò il Veneto e si trasferì a Roma per frequentare Scienze Infermieristiche. Fu lì che conobbe il suo futuro Marino.

Continua a leggere su ExpoCamper