Chi è l’allenatore del Monza? Età, vita privata, stipendio, Instagram

0
75

Esordire su una panchina di serie A a nemmeno 40 anni, conquistare la prima vittoria della storia del club nella massima divisione e farlo battendo la Juventus. Difficile scrivere un finale di migliore per la prima partita da allenatore professionista di Raffaele Palladino. Calamitati dalla crisi della Juventus di Allegri, non tutti hanno colto la novità nell’altra panchina.

Ma chi è l’allenatore del Monza che ha mandato al tappeto la Juventus? Il nome di Raffaele Palladino non è nuovo agli amanti del calcio, ma in pochissimi lo aveva associato prima di domenica 18 pomeriggio al ruolo di allenatore. A sceglierlo per guidare la prima squadra del Monza il duo formato dal presidente Silvio Berlusconi e dall’amministratore delegato Adriano Galliani che sembrano averci visto lungo.

La carriera lampo

Dopo il primo punto conquistato a Lecce i vertici del club brianzolo hanno allontanato Giovanni Stroppa, il condottiero della prima storica promozione dei biancorossi, affidandosi al tecnico della formazione Primavera.

Palladino è stato così proiettato dal settore giovanile alla sfida alla Vecchia Signora in pochi giorni e con nemmeno tante gare alle spalle. L’ex attaccante ha, infatti, una carriera di allenatore nelle giovanili del Monza iniziata appena nel 2019: il suo miglior risultato lo ha ottenuto centrando le semifinali dei playoff per la promozione in Primavera 1, perse col Parma.

Della vita privata di Raffaele Palladino, nonostante sia stato a lungo un calciatore sotto i riflettori, si sa poco. In passato ha avuto una relazione con Maria Teresa Buccino, sorella dell’attrice Cristina Buccino. Dal suo profilo Instragram che conta 46mila follower non può evincere alcun legame, nè sapere che se il nuovo coach dei brianzoli sia sposato. Palladino si dimostra dunque attento alla privacy.

Stipendi: Davide batte Golia

Domenica scorsa il tecnico meno pagato della serie A ha battuto l’allenatore più pagato. Si sa che l’allenatore juventino Max Allegri è il più ricco del campionato con un contratto da 7 milioni all’anno, ma non si conoscono le cifre dell’ingaggio del collega Palladino.

E’ possibile che il tecnico sia ancora sotto contratto come allenatore della Primavera, ruolo che in Italia di solito non permette di guadagnare oltre 50mila euro all’anno. Berlusconi, però, non ha badato a spese per costruire un Monza competitivo in serie A ed è altamente probabile un adeguamento del contratto al nuovo incarico.

La società brianzola non ha mai reso nota nemmeno l’entità dello stipendio corrisposto A Giovanni Stroppa. Nella precedente esperienza in serie A, col Crotone, Stroppa percepiva 600mila euro all’anno ed è possibile che tale standard sia stato mantenuto anche dal Monza.

Quella biancorossa è stata anche l’ultima maglia vestita da Raffaele Palladino, nato nell’aprile 1984 a Mugnano di Napoli. Ha esordito giovanissimo in C col Benevento prima di approdare in B con la Salernitana e poi di giocare con maglie gloriose in serie A come quelle di Juventus, Genoa e Parma.

Nel 2015 inizia a respirare il profumo della panchina: era arrivato a Monza come valore aggiunto per centrare la B, ma i problemi fisici lo hanno tenuto lontano dal campo. Così si è concentrato sul settore giovanile prendendo il patentino e cominciando con l’Under 15. Il passaggio alla Primavera e il salto in A sono storia di queste ore.