Quanto guadagna un tennista? Professionista, sponsor, all’anno

0
87

Milioni di appassionati in tutto il mondo, ma soltanto pochi riescono a vivere di tennis. Rarissimi poi i casi di chi si arrichisce. C’è però un novero molto ristretto di Paperoni che con racchetta e palline riesce a portare a casa milioni di euro ogni anno. Un giocatore di tennis famoso può, infatti, arricchirsi grazie ai montepremi, ma anche far leva sugli sponsor. I guadagni dei tennisti sono fantasmagorici solo se si è un top 20 o giù di lì.

Stipendio tennisti e classifica tennisti professionisti

Proprio questo sistema restringe la cerchia: un tennista professionista può guadagnare 200mila dollari all’anno se di ottimo livello, ma per raggiungere cifre milioniarie occorre non solo essere campioni, ma confermarsi ogni stagione. Non esiste nemmeno per una leggenda come Federer stipendio garantito, ma bisogna conquistare tutti i montepremi con le vittorie.

Se volete analizzare la dichiarazione dei redditi dei campioni della racchetta dovete necessariamente scorgere la graduatoria Atp. Con un’elevata posizione di classifica nel ranking professionisti possono arrivare oltre il milione di euro all’anno a patto di essere tra i primi cinquanta del mondo. Nel calcio il club dei milionari è molto più esteso e meno elitario.

Guadagni tennisti celebri Vs guadagni tennisti italiani

Negli ultimi anni l’ascesa prepotente di una nuova generazione di tennisti italiani, con le punte di diamante rappresentate da Jannick Sinner e Matteo Berrettini, ha fatto aumentare l’interesse dei nostri appassionati facendo lievitare il giro d’affari in particolare in riferimento a diritti tv e sponsorizzazioni. Certo sono lontante le cifre delle star mondiali dell’ultimo decennio Roger Federer, Rafa Nadal e Novak Djokovic. Quanto guadagna Nadal? Il mancino di Maiorca nel 2021 ha percepito in una stagione circa 27 milioni di euro, escluso il business del centro di formazione di giovani tennisti creato sulla sua isola. La somma potrebbe calare nei dodici mesi successivi avendo saltato alcuni tornei per infortunio. L’amico-rivale di sempre lo sopravanza nonostante il numero limitato dei tornei. Quanto guadagna Federer? La mostruosa cifra di 80 milioni di euro nel solo 2021 era garantita soprattutto dagli sponsor (Mercedes, Barilla, Rolex). Tenendo conto dei montepremi totali in carriera il Paperone di turno è ora Djokovic che batte di poco Re Roger e Rafa, entrambi fermi sui 130 milioni.

E gli italiani? Siamo lontani, ma il divario potrebbe diminuire. Dall’inizio della sua carriera Sinner ha messo da parte 4,5 milioni di euro di montepremi, ma soltanto nel 2022 che sta per finire potrebbe raggiungere già quota 2. Ha diversi contratti di sponsorizzazione con case prestigiose (Rolex, Lavazza, Nike, Parmigiano Reggiano, Fastweb, Alfa Romeo) che gli fruttano 3 milioni all’anno.

Per ora sta messo meglio Matteo Berrettini, che nel 2021 ha portato a casa 3 milioni di dollari di montepremi e che nella prima metà del 2022 ne aveva già messo in cassaforte uno. Sponsorizzazioni da 2 milioni di euro all’anno per il finalista di Wimbleon 2021 che veste in campo Hugo Boss, calza scarpe Asics e ha il marchio Redbull sempre bene in vista.

Se proprio sapete di non poter aspirare a questi traguardi potete sempre provare a cambiare ruolo restando comunque sul campo. Se vi state chiedendo quanto guadagnano i raccattapalle di tennis vi diciamo che pochissimi tornei pagano e anche poco: gli Us Open assicurano 11 euro l’ora.