giovedì, Agosto 11, 2022
Google search engine
HomeCasa e GiardinoCase piccole, ecco le idee per suddividere nuovi spazi

Case piccole, ecco le idee per suddividere nuovi spazi

Case piccole come arredarle per gestire al meglio ogni spazio? La casa è il nostro posto nel mondo. Nel suo calore ci ristoriamo al termine di una giornata lavorativa, tra tutte le nostre comodità e soprattutto in compagnia della nostra famiglia. Per stare bene non occorre avere una casa di 300 mq. Come si tramanda sin da piccoli, «non è il cosa ma il come a fare la differenza».

Case piccole: consigli home decor

Il tuo progetto casa 50 metri quadri ti sta dando qualche grattacapo ? Bisogna cogliere sempre il lato positivo delle cose. Infatti, arredare piccoli appartamenti può rivelarsi un esercizio per testare la nostra creatività in questione di home decor e soprattutto per valorizzare davvero ogni spazio, liberandolo da tutto ciò che è superfluo e ingombrante.

Innanzitutto, tra i consigli dei master su come arredare casa piccolissima risalta la necessità di creare un ambiente interno luminoso, soprattutto se la casa non è esposta in direzione sud. Il fattore luce è la chiave di volta non solo di una casa piccola, bensì di ogni ambiente, che sia domestico o lavorativo. La luce ha la capacità di mitigare il nostro umore e di equilibrare il nostro benessere psico-fisico. In secondo luogo, si deve prediligere un open space. La scelta dell’ambiente unico, che nella maggioranza dei casi accorpa cucina e zona living, è diffusissima nelle case arredate moderne di grandi dimensioni. Pertanto, non può non avvantaggiarsene chi ha una casa piccolina. Se l’ambiente lo consente, ci si può servire di pareti divisorie vetrate scorrevoli da aprire/chiudere all’occorrenza oppure là dove l’altezza lo consente ricorrere a una struttura soppalcata, che duplica gli spazi.

L’ arredamento in minimal style

Come arredare una casa piccola ? Per un piccolo appartamento si consiglia di optare per un minimal style. Si consiglia di seguire il principio del «less is more», che guida all’acquisto di complementi d’arredo essenziali, pratici e di buon gusto, che si armonizzino con la nostra personalità. Si deve puntare alla scelta di un arredamento dalle tonalità neutre. Nell’arredare case piccole trionfa il colore bianco, per la sua capacità di creare profondità e di accentuare la luminosità. Magari si può combinare la scelta del colore bianco con la sfumatura cinerea, in grado di conferire all’ambiente quell’anima moderna-contemporanea, sempre trendy e vincente. Diversamente, se si vuole che la nostra casa trasmetta incondizionatamente calore e accoglienza, la scelta ideale è propendere per le tonalità chiare miele o terra; che hanno il vantaggio di arricchire l’ambiente senza appesantirlo.

L’ingresso come biglietto da visita

Se andiamo più nel dettaglio, la prima cosa che vediamo entrando in una casa è l’ingresso. Come arredarlo ? Generalmente, è il posto della casa che straborda di oggetti (porta-ombrelli, vasi, specchiera, appendiabiti, una o due scarpiere perché le scarpe non bastano mai, fiori o piante e se ci entra anche un bel quadro). Dimenticare tutto ciò è la regola da eseguire, in tutte le case. L’ingresso è il biglietto da visita di una casa e deve essere rispettare il principio del «poco ma buono». L’arredo ideale risiede in una struttura modulata che comprenda specchiera e attaccapanni, luci incassate nella parte superiore, una consolle nella parte inferiore che funga da ripiano momentaneo. Nelle case piccole tutto risiede nella misura.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments