lunedì, Novembre 28, 2022
Google search engine
HomeCucina e RicetteCasatella terracinese, la ricetta originale, ecco come si fa

Casatella terracinese, la ricetta originale, ecco come si fa

Quando giunge l’ora del dessert e ti trovi nel Lazio, preparati a gustare deliziose ricette, capaci di incantare vista e palato in un colpo solo. Oggi parleremo della casatella terracinese, una crostata ripiena di ricotta, cacao e caffé.

E’ uno dei piatti che corona uno già squisito pranzo pasquale, nutriente e gustosa anche come primo piatto della giornata o per riempire lo spazio di un pigro pomeriggio primaverile, in compagnia, fra scherzi e chiacchiere.

Originaria della provincia di Latina, questa pietanza dolce viene, logicamente, consumata perlopiù nella località balneare di Terracina. La sua ricetta, originale e dolcissima, è divenuta così il simbolo di allegri convivi laziali.

Ingredienti e preparazione della casatella di Terracina

La ricetta casatella terracinese è composta da pasta frolla e delicata farcitura. Per generare la pasta frolla, occorrono 100 grammi di burro, 100 grammi di zucchero, 250 grammi di farina di tipo 00, un uovo e un pizzico di sale. Per quel che concerne il ripieno, 300 grammi di ricotta, 100 grammi di zucchero, un uovo, due cucchiai di caffé, due di rum, uno di cacao amaro, 1 pizzico di caffé in polvere per moka e cannella quanto basta dovrebbero essere sufficienti. Ricordiamo che le dosi sono qui calcolate per distribuire le fette di questo dolce fra otto persone.

Si inizia con la preparazione della frolla, si raccoglie in un recipiente tutta la farina 00, lo zucchero, un po’ di sale e il burro freddo, tagliato in pezzetti. Per conseguire un composto frantumato, bisogna lavorare il tutto con la punta delle dita. Dopodiché, si verserà l’uovo nella ciotola e si impasterà, con vigore e delicatezza, la miscela, fino ad ottenere una frolla ben coesa.

Una volta ottenuta l’impastatura, si dovrà arrotolarla nella pellicola e metterla a riposare nel frigorifero 20 minuti. Gli step successivi prevedono il cospargere il piano da lavoro di farina, stendere la frolla con il mattarello e rivestire una tiella dal diametro di 24 cm. Prendere i residui di pasta frolla e riporli in un angolo, questi serviranno, in un secondo momento, come strisce, per decorare la crostata.

A questo punto, sarà necessario sbattere l’uovo per il ripieno con lo zucchero. Addizionare la ricotta e montare il tutto, con le fruste. Continuate con l’aggiunta di caffé liquido, polvere di caffé, cacao, rum e cannella. Condensare la miscela e coprire, col composto, la conchiglia di frolla.

Infine, si scalderà prima il forno a 180 gradi e, successivamente, si infornerà la casatella terracinese. La cottura deve durare all’incirca 40 minuti, in modo da ottenere un dolce ben dorato. Prima di servirla a tavola, bisognerà farla freddare un bel po’.

Curiosità

Sebbene alla voce ricetta originale, sul web, rispondano o la sopraccitata preparazione con cacao, rum, ricotta e caffé o solo con crema di ricotta, rum e caffé, dello stesso dessert esistono tantissime versioni. A quanto pare, però, chi gusta questo dolce non ha nulla da invidiare a chi, nei giorni pasquali, assaggia la pastiera napoletana o la crostata di ricotta siciliana. La cremosità e la raffinatezza sono peculiarità anche della casatella di Terracina.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments