giovedì, Agosto 11, 2022
Google search engine
HomeFinanzaBeneficio di Escussione: cos'è, cosa significa, quando si richiede

Beneficio di Escussione: cos’è, cosa significa, quando si richiede

Sei appassionato di diritto e desideri fondare il tuo futuro sulla giurisprudenza? Sei nel posto giusto. Oggi avrai la possibilità di conoscere uno dei concetti essenziali di questo settore: il Beneficio di Escussione. Continua a leggere per scoprire il significato di escussione, come escutere una fideiussione e come ottenere il diritto di escussione.

Cos’ è il Beneficio di Escussione?

Per Beneficio di Escussione si intende la possibilità che ha un creditore nel far valere i suoi diritti su più debitori. Parliamo di una sorta di patto che prevede l’escussione (chiamata o convocazione) di un debitore. Si tratta quindi di una sorta di vantaggio rilasciato a chi possiede il diritto di credito. Questo è uno dei termini legati al diritto ed è frequentissimo nella fideiussione. Nel caso appena citato, il creditore può richiedere il pagamento e svolgere un’azione esecutiva al debitore principale, ma solo dopo il permesso del fideiussore. Il fideiussore va a coprire e proteggere il debitore, viene contattato in caso di frequenti mancati pagamenti. Per il creditore (chi offre il credito) la presenza del fideiussore è utile, in quanto gli permette di soddisfare il proprio diritto di credito. Tutto ciò è generalmente organizzato tramite contratto firmato da creditore e garante.

Quali sono i requisiti necessari per richiedere il Beneficio di Escussione?

Per richiedere il Beneficio di Escussione è necessario porre una domanda scritta o verbale, esprimendo l’esigenza e la situazione in atto, non sono presenti regole particolari: l’unica richiesta è che essa risulti chiara e completa. Può essere effettuata da tutti i creditori che in passato hanno rilasciato un’ingente somma di denaro che non è mai stata restituita, spesso infatti essa serve ad espropriare i beni del debitore. Parliamo infatti di un vero e proprio diritto, stipulato con l’obbiettivo di tutelare e difendere grandi ricchezze, evitando che il creditore perda tutto ciò che ha giocato.

Come funziona il Beneficio di Escussione Preventiva?

Le Escussioni sono organizzate secondo vere e proprie leggi, in cui il fideiussore è legato col debitore al pagamento del debito, anche se lui non è tenuto a farlo prima della figura principale. Il creditore può quindi scegliere quale patrimonio verrà aggiudicato al garante e quale al debitore, decidendo inoltre quale deve essere riscattato per primo. In caso non fosse stata organizzata in partenza un esecuzione forzata, il creditore non può rivolgersi al fideiussore. Questo beneficio quindi non solo va a dare tante possibilità al creditore, ma protegge notevolmente il garante. La sua figura viene toccata solo ed esclusivamente quando il debitore non riesce a ripagare la cifra ottenuta in precedenza. Il creditore spesso apre delle vie giudiziarie come pignoramento e decreto ingiuntivo, in modo da ottenere il suo patrimonio in tempi rapidi. Il fideiussore può anche avvalersi dal beneficio, dichiarandolo nel giudizio tramite domanda, questo spesso però comporta un fallimento al debitore. Si tratta di un settore complesso, ma altrettanto utile da conoscere in quanto molto vicino alla realtà.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments