Breaking News

Bando Mise 2022: quando esce, requisiti

Il Bando Mise 2022: cosa si sa sulle tempistiche e sui requisiti da possedere per poter accedere ai bonus messi a disposizione dal Ministero dello Sviluppo Economico? Cosa si sa sul bonus imprese e dei contributi a fondo perduto messi a disposizione a partire dalla pandemia? Il bonus impresa ha aiutato molte aziende ad uscire dalla crisi profonda subita a seguito dai lunghi lockdown e periodi di inattività.

Come saranno gestite le risorse nel 2022? Ecco tutto ciò che c’è da sapere!

Bando Mise: cosa è e chi può fare richiesta

Il bonus fondo perduto imprese è un esempio chiaro di cosa fa un bando messo a disposizione dal Mise attraverso risorse e agevolazioni economiche per i suoi richiedenti. Le imprese in crisi dopo la pandemia da covid-19 sono riuscite a risanare i loro conti grazie ai contributi a fondo perduto ottenuti grazie alla procedura presente sul sito del Ministero, All’epoca, il bando aveva il nome di fondo perduto aziende ed è stata una misura di emergenza decretata dal governo in pieno allarme sanitario

Il bando, in generale, esiste anche per altri campi d’azione e serve a richiedere al Ministero e al Governo l’erogazione di una agevolazione di qualsivoglia tipo, principalmente economica. Il documento in sé riporta un testo molto dettagliato che illustra le caratteristiche di idoneità dei soggetti che potranno inviare la domanda. Inoltre, saranno presenti anche le modalità, le tempistiche e i tempi di valutazione delle domande inoltrate. 

Un bando Mise può essere rivolto ad un soggetto richiedente o ad un’impresa (o azienda) richiedente: in entrambi i casi, i requisiti per poter partecipare al bando varieranno a seconda della natura dello stesso, presupponendo principalmente dati anagrafici e posizione economica per il singolo. Mentre, per le aziende, le discriminanti possono essere definite dalla settore di attività, la sede o la forma giuridica dell’impresa. Chi ha diritto ad un contributo a fondo perduto di un certo tipo, ad esempio, potrebbe non avere le necessarie caratteristiche per vincere un diverso bando. 

Ma quale bando Mise 2022 è disponibile al momento?  Un’importante possibilità per tutte le donne interessate è il bando per l’Imprenditoria Femminile 2022. Ecco cosa prevede e come fare per accedere.

Bando Imprenditoria Femminile 2022: come e dove fare domanda

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha messo a disposizione dell’imprenditoria femminile ben 40 milioni di euro. Secondo quanto riportato dal sito ufficiale del Ministero, questi fondi andranno a sostenere tipologie di imprese che siano: 

  • commercio e turismo
  • fornitura di servizi
  • produzione di beni nei settori dell’industria, dell’artigianato e della trasformazione dei prodotti agricoli

Questo bonus viene erogato a tasso zero che copre, come cita il testo del bando stesso: “’80% delle spese ammissibili per programmi di investimento che non superano i 100.000 euro e il 50% delle spese ammissibili per i programmi di investimento che superano i 100.000 euro (tetto massimo: 250.000 euro)“. Si tratta quindi, in parte, di un contributo a fondo perduto per aiutare le imprenditrici. Da cosa dipende? Dalla quantità di tempo da cui esiste l’impresa: meno o oltre i 36 mesi di vita

Per inviare la domanda, esclusivamente online, basta accedere al portale apposito dalla funzione  Invitalia. Stesso cliccando sulla voce, saranno messe a disposizione dell’utente le modalità di richiesta.