giovedì, Agosto 11, 2022
Google search engine
HomeEconomiaQuanto guadagna un veterinario? Asl, privato, al mese

Quanto guadagna un veterinario? Asl, privato, al mese

Gli animali domestici sono molto amati dalle famiglie italiane: più della maggioranza ne possiede uno. Parliamo di esseri molto dolci e premurosi nei nostri confronti, ma altrettanto delicati e bisognosi di attenzione. Qualsiasi persona che possiede un cucciolo, sa quanto sia importante sottoporre il proprio animale a visite frequenti. A occuparsi di ciò è il veterinario. Ma che mansioni svolge precisamente questa figura? Qual è il percorso giusto per fare il veterinario? Quanto guadagna un veterinario? Scopriamolo insieme.

Cosa fa il veterinario?

Il veterinario è un professionista specializzato in medicina veterinaria che si occupa di mantenere alta la salute dell’animale e prepararlo eventualmente ad una guarigione. E’ un lavoro complesso e di grande responsabilità: non è semplice capire cos’ha un essere che non può esprimersi a parole. Le responsabilità sono parecchie, non è facile avere la consapevolezza di tenere una vita nelle proprie mani. Le mansioni che svolge un veterinario sono tante, degli esempi sono: eseguire interventi chirurgici, fare prelievi, vaccinazioni e sterilizzazioni, diagnosticare patologie, prescrivere esami ed effettuare visite.

Come diventare veterinario

Quali sono gli studi per diventare veterinario? La strada è lunga e difficile. Una volta conseguito il diploma di maturità, è necessario iscriversi al corso a ciclo unico di medicina veterinaria, della durata di cinque anni. Questa sezione è a numero chiuso, per questo è necessario superare il test d’ingresso per entrare, composto da 12 quesiti di cultura generale, 16 quesiti di chimica, 10 quesiti di, logica 16 quesiti di biologia e 6 domande di fisica e matematica. Dopo aver ottenuto la laurea, è possibile eseguire un tirocinio e frequentare master inerenti al proprio ramo di specializzazione, come lastre, operazioni, sterilizzazioni, osteopatia. Una volta acquisite tutte le conoscenze del caso, per iniziare a lavorare è necessario superare il concorso di abilitazione, che permette di accedere all’ALBO FNOVI, ossia Federazione Nazionale Ordine dei Veterinari Italiani.

Stipendio veterinario

Il guadagno veterinario dipende da tanti fattori, come gli anni di esperienza che si hanno alle spalle e il grado che si possiede. Il salario veterinario medio è di circa 38.000 euro lordi annui (circa 2000 al mese), ma la cifra minima gira intorno ai 10.000 e il massimo va verso i 200.000 euro all’anno. Infatti un veterinario senza esperienza (meno di tre anni lavorativi) riceverà intorno agli 11.500 euro all’anno, un veterinario di media esperienza (dai quattro ai nove anni lavorativi) guadagnerà circa 31.000 euro all’anno e un veterinario esperto (con dieci o venti anni di esperienza) riceve circa 50.000 euro all’anno. Superati i 20 anni lavorativi, si può richiedere anche una retribuzione pari a 70.000 euro all’anno. Come detto in precedenza, lo stipendio cambia anche in base al tipo di ruolo assunto, infatti il tecnico veterinario stipendio è di 24.000 euro annui e lo stipendio veterinario ASL guadagna intorno ai 32.000 l’anno.

Queste sono le cifre inerenti all’Italia, se invece facciamo riferimento al lavoro veterinario estero troveremo degli stipendi superiori. In Svizzera ad esempio esso ammonta intorno ai 9333 USD e in Germania intorno ai 4832 USD, in America invece è intorno ai 6530 USD.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments