Breaking News

Cosa sono i volumi nel Trading? Definizione, importanza, come leggerli

I volumi sono dei dati importanti all’interno del Trading. Essi permettono di investire o vendere in modo sicuro, in quanto mostrano la situazione del mercato in tempo reale e insieme ad essa le possibili e improvvise variazioni di valore. In questo articolo scopriremo come leggere un grafico di borsa e la strategia trading con i volumi migliore per poterci guadagnare su.

Cosa sono i volumi nel Trading?

I volumi nel Trading indicano il numero di contratti scambiati avvenuto in un preciso arco di tempo su un asset specifico. Spesso per investire o vendere in modo corretto non basta conoscere i prezzi in ribasso o in risalita, in quanto non sono dati stabili e potrebbero cambiare proprio quando un trader effettua un’azione. Il compito di prevedere queste variazioni è proprio quello dei volumi. Essi esprimono situazioni in tempo reale, assolutamente corrette e di facile lettura. Il calcolo dei volumi può essere effettuato anche manualmente sommando il numero di contratti scambiati all’interno di quella determinata area del mercato, non considerando però il numero di transizioni effettuate. Quindi non mostra quante persone svolgono l’attività di compravendita ma solo il totale dei contratti scambiati (una persona può effettuarne diversi). La piattaforma più chiara per visualizzare i volumi si chiama Metatrader. Vediamo adesso come studiare i volumi trading.

Come leggere il grafico

Leggere un grafico è semplice, in quanto non è composto solo da numeri e linee che spesso ingannano l’occhio, ma anche da colori. Generalmente i dati si trovano a destra, le percentuali sono posizionate in basso, le variazioni sono descritte con delle colonne, i volumi in rialzo sono indicati con il colore verde e i volumi in diminuzione sono evidenziati con il colore rosso. Un esempio di grafico in cui è chiaro l’indicatore volumi trading è questo:

Visualizza immagine di origine

I grafici sono tanto apprezzati dai trader in quanto sono di facile lettura, mostrano dati reali, sviluppano un’analisi operativa immediata e determinano i movimenti del prezzo in tempo reale. L’unica imperfezione che possiedono è la presenza di bug temporanei a causa dei frequenti aggiornamenti. In ogni caso i grafici sono gli strumenti più utilizzati dai trader professionisti.

Come utilizzare i volumi nel Trading

Saper usare i volumi nel Trading è importante per avere una buona esperienza di vendita. Sfruttarli non è difficile, è solo necessario saper fare un’analisi volumi trading corretta, tramite le giuste strategie di marketing. Vediamo insieme qualche esempio.

Se si dovesse avere l’intenzione di vendere, è necessario verificare i volumi in aumento e i prezzi in rialzo. Bisogna ricordare che aprire una posizione rialzista è sicuro solo se i volumi sono in netto rialzo, in modo che l’asset non perda valore da un momento all’altro. Se si volesse acquistare, sono invece da tenere sotto controllo i prezzi in ribasso e la carenza dei volumi. Anche in questo caso, per investire con un CFD ribassista è necessario che i prezzi bassi siano seguiti da una stabile diminuzione dei volumi, in modo che l’asset non prenda valore improvvisamente.

Quando ci troviamo davanti a prezzi in rialzo e volumi in diminuzione è sconsigliato vendere, in quanto i prezzi inizieranno a scendere. Trovandoci invece davanti a prezzi in ribasso e volumi in rialzo è sconsigliato investire, in quanto i prezzi stanno per crescere.