Breaking News

valore spread

Valore spread: oggi, in Italia, in Europa

Ecco quali sono i livelli di spread e i valori raggiunti oggi in Italia e nel resto d’Europa. Prima però facciamo un po’ di contesto spiegando cos’è lo spread e perché il valore spread viene tenuto sotto controllo da grafici e piattaforme online ogni giorno.

Valore spread europeo e italiano

Lo spread è la differenza tra due valori che viene utilizzato per calcolare la distanza tra i prezzi di un titolo. Quindi, la differenza che c’è tra le quotazioni di un titolo in diverse giornate è lo spread. La traduzione italiana della parola è letteralmente ampiezza o apertura. Lo spread btp bund calcola qual è la differenza tra i titoli di stato della Germania che vengono chiamati Bund tedeschi e quelli del resto del mondo con scadenza a 10 anni.

Questo valore viene espresso in punti. In generale, ogni cento punti avviene una differenza dell’1% del valore del titolo tedesco rispetto a quello con cui viene confrontato. In Europa tutti gli stati hanno un proprio titolo che prende il nome di bond governativo. La sigla di questi valori è BTP in Italia, Bund in Germania come abbiamo visto e Bonos in Spagna, e così via.

Lo spread Italia viene calcolato quindi facendo riferimento alla differenza tra il BTP italiano con scadenza a 10 anni e il Bund tedesco analago.

In Italia in linea di massima, lo spread è tra i più alti di tutta l’Europa. Infatti tutti i Paesi del nord europa hanno un valore di Spread che è molto vicino allo zero. Tra questi Olanda, Belgio, Danimarca, Austria e Svezia. Mentre i Paesi dell’est come Polonia e Romania e del sud come Spagna, Grecia e Portogallo offrono i rendimenti maggiori. Il maggiore degli spread europei al momento è detenuto dalla Grecia, mentre la Svizzera ha un valore addirittura negativo.

Lo spread oggi in Italia è al 166,9 mentre in Austria 50,50 spread in tempo reale.

Spread e borse oggi

Nei Paesi del resto del mondo il valore dello spread segue sempre gli stessi principi che valgono in Europa. I valori alti sono detenuti da tutti quei Paesi non europei che hanno delle economie fragili e delle politiche economiche piuttosto complesse che non consentono la stabilità.

Lo spread oggi di Paesi come Russia, Brasile, Egitto e Turchia è tra i più alti. Ad esempio l’Egitto oggi ha uno spread di 1478,00. Il Brasile ha un valore di 1036,00. Valori molto alti rispetto agli spread europei che abbiamo appena esaminato.

Il Giappone invece, nonostante abbia un debito pubblico davvero molto alto ha uno spread negativo del -46,80. Questo valore negativo è garantito dal controllo e dal rigore che le Banche hanno sui tassi. Infatti la stessa banca del Giappone periodicamente acquista titoli di Stato per bilanciare la situazione.

I valori alti di alcuni Paesi sia in Europa che nel mondo sono sintomo di una condizione di rischio. Si tratta quindi di somme investite che non sono state restituite o interessi che non sono stati pagati. Uno spread troppo alto porta ad una grave crisi finanziaria del Paese come successe qualche anno fa in Argentina che subì una crisi economica molto grave dalla quale fa fatica a riprendersi.