lunedì, Novembre 28, 2022
Google search engine
HomeSocietàReso Amazon: costo, dove restituire il pacco, come fare

Reso Amazon: costo, dove restituire il pacco, come fare

Il reso Amazon consiste nel restituire un prodotto già acquistato e ottenere il rimborso. Ovviamente, bisogna seguire le regole previste dalla politica resi Amazon per usufruire di questo servizio nel modo più efficace.

Come fare un reso su Amazon

Il servizio previsto da Amazon per i resi permette di restituire molti articoli tramite accesso al sito. Basta infatti cliccare sulla voce “I miei ordini” e fare la restituzione entro 30 giorni dopo la consegna. E’ però importante consultare prima le istruzioni dedicate alle politiche reso Amazon per verificare che l’oggetto ricevuto sia davvero restituibile. Ricordiamo che si può fare la restituzione Amazon se si cambia idea sull’acquisto, quando l’articolo arriva danneggiato o difettoso e se l’oggetto è diverso da quello richiesto o non corrisponde al contratto commerciale. Il servizio clienti offre anche assistenza di garanzia e fornisce informazioni sui rimborsi Amazon, sul reso Amazon senza scatola oppure per specificare in quali casi si può ottenere un rimborso senza reso. Una volta fatto l’accesso alla voce Amazon miei ordini, è sufficiente seguire pochi passaggi:

  • Si seleziona l’ordine e poi la voce “restituisci o sostituisci articoli”
  • Occorre scegliere il motivo del reso dall’apposito menu
  • Selezionare quindi una delle opzioni per elaborare la restituzione
  • Se il venditore appartiene al Marketplace (Amazon, Ebay, Facebook e IBS) seguire le istruzioni specifiche
  • Scegliere il metodo Amazon reso che si preferisce
  • Stampare le etichette con autorizzazione per resi Amazon.

S’imballa quindi l’articolo oggetto del reso, seguendo le spiegazioni riportate sull’etichetta reso Amazon prime o sull’adesivo per cliente ordinario e infine lo si spedisce. E’ possibile seguire l’iter di restituzione direttamente dalla voce “I miei ordini” cliccando sull’opzione “Visualizza stato resi/rimborsi”. In caso l’oggetto sia difettoso, non è previsto nessun costo perché il venditore ha prepagato il reso. La riconsegna dell’articolo dietro ripensamento prevede il rimborso, ma l’azienda trattiene 5,75 euro come spese di restituzione. Ricordiamo che i dispositivi elettronici vanno restituiti dopo aver cancellato tutti i dati personali e senza accessori acquistati separatamente. Se l’articolo si rivela difettoso dopo più di 30 giorni dalla ricezione, Amazon mette a disposizione il servizio di riparazioni certificate al posto del reso.

Centro resi Amazon

La procedura di rimborso Amazon Prime prevede anche i Locker, che sono punti di ritiro per evitare la spedizione dei resi tramite posta. Ovviamente, è necessario che ce ne sia uno nelle vicinanze e si può verificarne la presenza sul sito cliccando su “Centro resi”. Dopo aver fatto l’imballaggio dell’articolo (la misura del packaging non deve superare 30 x 30 x 30 cm.) si inserisce il codice del reso direttamente sul touch screen del locker, seguendo le istruzioni per l’inserimento del pacco. E’ importante controllare gli orari di apertura di questi punti di ritiro sul web, perché sono costantemente in aggiornamento. Inoltre,  ci sono vari articoli che non si adattano alla restituzione tramite locker, quindi bisogna verificarlo prima sul sito di Amazon. In questi casi, ci sono un paio di alternative: si può spedire l’oggetto per il rimborso tramite ufficio postale o richiedere il ritiro a domicilio da parte del corriere.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments