Breaking News

maenza-dove-si-trova-distanza-dal-mare-cartina-cosa-vedere

Maenza, dove si trova? Distanza dal mare, cartina, cosa vedere

Che la nostra splendida Penisola Italiana sia notoriamente ricca di territori interessanti e ricchi di tradizioni, è cosa risaputa in tutto il mondo. Ogni territorio regionale presenta caratteristiche peculiari che rendono amati e interessanti i suoi luoghi. Il Lazio, regione italiana centrale, affacciata sul Mare Tirreno, ha un territorio prevalentemente molto esteso, mentre il suo tessuto culturale si nutre di influenze che attraversano tutti i periodi storici, partendo dall’antichità fino ad arrivare ai giorni nostri. Fra le perle della Regione Lazio, c’è il Comune di Maenza nella Provincia di Latina. I suo territorio è adagiato su una collina da cui la vista si perde fino al mare dove nei giorni più tersi, si possono ammirare le splendide Isole di Ponza, Zannone e Palmarola. Cerchiamo di cogliere tutte le peculiarità di questo luogo, avvicinandoci alle sue maggiori caratteristiche.

Maenza Latina

Il Comune di Maenza è un borgo situato nel centro Italia, nella Regione Lazio, in Provincia di Latina. Nonostante la sua posizione collinare, Maenza è veramente molto vicino al mare e ala nota località balneare di Sabaudia. La distanza tra Maenza e Sabaudia è di 37 km e il tempo di percorrenza previsto per coprire la distanza, è di 39 min lungo la Strada Provinciale Marittima II, SP62A. In linea retta, la distanza tra Maenza e Sabaudia è di soli 28 km. Altra Località marittima molto famosa e raggiungibile da Maenza, è quella di San Felice Circeo, distante dal borgo 44 Km. Con un tempo di percorrenza previsto di 46 min. sempre lungo la Strada Provinciale Marittima II.

Maenza Castello

Ci sono numerose ipotesi sull’origine del nome Maenza. Pare che derivi da quello dell’eroe Magenzio, costretto ad allontanarsi dalla patria Cere, e ricordato nel libro X dell’Eneide come alleato di Turno contro Enea. Un’altra ipotesi sulle origini del nome di Maenza, potrebbe essere legata all’invasione dal Nord Europa da parte di popolazioni germaniche, che dopo aver conquistato il territorio, edificarono una fortificazione il cui nome richiamava nella denominazione, la città di Magonza. Maenza è stato feudo di numerose potenti famiglie e Papi, attraversando i secoli e contraddistinguendosi per il progressivo declino. Luogo di rilevanza storica è il Castello Baronale di Maenza, che assume l’aspetto attuale solo nel 1500. All’inizio il Castello Maenza fu eretto come torre di avvistamento, in seguito la torre venne abitata dalle famiglie feudatarie che nel corso del tempo hanno apportato miglioramenti alla struttura. Il corpo centrale, venne ampliato con l’aggiunta di due torri di rinforzo e con l’allargamento dello spessore delle mura per resistere alle armi da fuoco. Nel 1986 il maniero venne ristrutturato e oggi è visitabile gratuitamente. E’ interessante anche visitare La piazza coperta, di origini medievali, che sorge in prossimità della Porta Maggiore, uno degli accessi al borgo medievale di Maenza. La tradizione narra che la Loggia dei Mercanti fosse stata costruita per tutte quelle persone che, giunte a Maenza a tarda sera e impossibilitate ad accedere al borgo perché le porte erano chiuse, potessero trovare riparo dalle intemperie proprio in questo luogo. C’è poi la piazza dedicata alla cittadina francese di Bouffémont, con la quale Maenza è gemellata dal 1991 e che sorge all’interno del borgo medievale. La piazza è utilizzata frequentemente, per eventi culturali e musicali che animano il borgo durante i mesi estivi.