domenica, Gennaio 29, 2023
Google search engine
HomeMondoSonnino: cosa vedere?Ecco le migliori attrazioni

Sonnino: cosa vedere?Ecco le migliori attrazioni

Altro interessante comune, sito nella splendida provincia di Latina, è Sonnino. Il comune di Sonnino conta 7 399 abitanti e sorge sul Colle Sant’Angelo, rilievo facente parte della catena di Monti Ausoni.

Il portale di Sonnino, sito web ufficiale del piccolo centro, fornisce informazioni dettagliate concernenti la storia, i personaggi e le attrazioni principali dello splendido paesino.

Illustreremo, di seguito, i monumenti e i luoghi di maggiore spicco di Sonnino, il cui mirabile centro storico comprende architetture religiosi, civili e vicoli e rifugi dal fascino straordinario.

Le principali attrazioni di Sonnino

Sonnino Latina presenta una serie di magnificenti edifici religiosi, sacre costruzioni intitolate a una miriade di santi.

La prima che citiamo è la chiesa di San Michele Arcangelo, comunemente indicata con la più classica denominazione di Sant’Angelo, fu anche sede del tribunale delle truppe francesi occupanti. Le chiese di San Giovanni Battista, di San Francesco, di San Pietro e San Marco offrono al visitatore altri imponenti scorci liturgici.

Di particolare importanza è la Chiesa della Madonna Santissima della Pietà, ubicata in via Volosca, per il suo affresco raffigurante il compianto sul Cristo morto. Tale struttura è nota anche per la capitolazione di un brigante del posto, Antonio Gasbarrone.

Il monastero di Santa Maria delle Canne e altre cappelle completano il quadro dei rifugi onoranti figure divine, collocati nel centro del modesto comune.

Strutture civili e militari

Non meno incantevoli sono le sue architetture civili: nell’antichità, erano state installate cinque porte di accesso al centro.

La porta principale era la Porta di San Pietro, a cui si arrivava, percorrendo via Volosca; la Porta Priore ha poi rimpiazzato la porta San Pietro, nel 1819, data in cui ha inizio la demolizione del paese, per volere di Papa Pio VII. Il terzo ingresso, Portella, rappresentava la porta dei signori del castello. Gli ultimi due ingressi erano Porta di San Giovanni e Porta di Tocco.

Ad arricchire l’insieme delle attrattive militari, vi sono il castello e la Torretta della fontanella.

Il maniero risale al IX secolo e include tre piani: al primo, c’erano i forni per il pane e le cisterne che, in caso di assalti nemici, garantivano la sopravvivenza. Al secondo piano, erano situate le camere e le stanze affrescate. Davanti alla roccaforte, erano poste le prigioni.

Quella che un tempo era la Torre di Morgazzano, ora Torretta della fontanella, fu eretta per sorvegliare la valle dell’Amaseno: fiume che percorre, principalmente, la frazione di Sonnino Scalo. Rifugi e vicoli incrementano la beltà del piccolo centro abitato.

Le meraviglie naturali di Sonnino

Le aree naturali contribuiscono a decorare un suggestivo luogo, già avente un abbondante patrimonio architettonico-artistico. Polla di Bagnoli, Campo Soriano, le Calanche di San Nicola e il Catauso (carsico precipizio con stalattiti e stalagmiti) regalano ai turisti serafici e verdeggianti sentieri da attraversare.

Per chiunque desideri sostare in tal luogo, prima di avventurarsi in un viaggio verso la capitale e le altre amenità del Lazio, ricordiamo che la distanza Sonnino Roma è di 114,04 km pari a 70,86 mi.

Le ultime news del luogo

Su Sonnino notizie, sito riportante le news più importanti della zona, ritroviamo, nella sezione cronaca, allarmanti articoli concernenti femminicidi o controlli effettuati dal nucleo cinofili.

Come già anticipato inizialmente, per maggiori informazioni, su Sonnino portale, vi sono tutti i ragguagli a proposito del paesino.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments